sulle nomine AGCOM

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

Domani da calendario sono previste in Parlamento le nuove nomine per la presidenza dell’AGCOM, l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, che per sette anni regolerà corretta competizione, conflitto d’interessi, diritti dei cittadini nel settore delle comunicazioni e il futuro di Internet in Italia. Da qualche giorno molte personalità della rete chiedono a gran voce nomine competenti e trasparenti anziché spartitorie, e su iniziativa di Massimo Sideri del Corriere della Sera sono state raccolte più di 11mila firme a sostegno della candidatura di un “tecnico” come Stefano Quintarelli, che dall’anno scorso è direttore dell’Area Digital del Sole 24 Ore. Qui il riassunto di Barbara Barbieri, qui le considerazioni di Juan Carlos De Martin per La Stampa.it su quale futuro si presenta per lo sviluppo italiano a seconda di come verranno gestite queste nomine, qui Beppe Giulietti invita il PD a farsi carico di consultazioni più trasparenti, qui Paolino Maddotto per Linkiesta che, benché firmatario della petizione per proporre il nome di Quintarelli, mette in guardia dal tecnico salvatore se questi si troverà ad agire in un contesto politico torbido, non etico e poco competente.

La canzone di oggi era “Mraya” di Abdel Ali Slimani

Ecco la puntata di oggi:

[audio:alaska_22_05_2012.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

1 Comment sulle nomine AGCOM

  1. Pingback: alla faccia della trasparenza | Alaska

Leave a Reply

Your email address will not be published.