scrivere in piccolo

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

Non nel senso di scrivere in caratteri piccoli, ma nel senso di come scrivere bene, con pienezza e qualità, nell’era del messaggio in 140 caratteri (scrivere “little” e non “small”). Un po’ è quello che vi ho raccontato al workshop del festival di Internazionale a Ferrara a partire dall’haiku giapponese e dagli epigrammi, e per fortuna l’interesse per la qualità della lingua e la costruzione di “capsule di senso” è condivisa da molti, a cominciare da Barbara Sgarzi che ieri ha raccontato su Twitter lo streaming di una delle giornate di lavori delle Ravenna Future Lessons (conferenze per giovani, potete seguirle anche oggi su Twitter con l’hashtag #rfl2012) con l’intervento di Luisa Carrada, di cui vi propongo una rapida sintesi. Quali parole e frasi fatte dovrebbero stare in una lista nera, come avvalersi della ricchezza tipografica senza abusarne, come trattare la sintassi senza disprezzo ma con una nuova economia. Seguendo il suo intervento, Barbara Sgarzi ha anche ricordato un libro utilissimo, “Microstyle – The art of writing little” di Christopher Johnson, che anch’io amo molto. Johnson ragiona sì su microtesti scritti in inglese, ma con consigli che valgono per ogni lingua. Parte delle sue osservazioni sono ereditate dalla saggezza della scrittura tradizionale, parte prepara una bussola per la nuova scrittura. E ci ricorda l’aspetto che a me sta più a cuore: la transizione da una scrittura usata professionalmente nel quotidiano da pochi (giornalisti, scrittori, studenti) ma con imbarazzo ed episodicamente dalla maggior parte delle persone, a una scrittura breve che attraverso l’oralità è diventata patrimonio quotidiano di tutti.

La canzone di oggi era “For today I am a boy” di Anthony & the Johnsons

Ecco la puntata di oggi:

[audio:http://pod.radiopopolare.it/alaska_25_10_2012.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

1 Comment scrivere in piccolo

  1. Pingback: Scrivere in piccolo e viaggi a sorpresa « Il blog del mestiere di scrivere

Leave a Reply

Your email address will not be published.