scriteriati

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

Da domani parte il silenzio sui sondaggi. Venerdì scorso vi raccontavo della app di SWG che avrebbe reso disponibili i sondaggi ai propri utenti durante i 15 giorni di silenzio elettorale, escludendo quindi le app dalla dimensione del “mezzo di comunicazione di massa”. Negli ultimi due giorni ci sono state un paio di novità: l’AgCom ha cambiato idea, quindi anche gli utenti privati a pagamento dovranno sottostare alla stessa norma che si applica in periodo elettorale a tv, radio e giornali (qui la nuova comunicazione dell’AgCom). E per chi conosce le intenzioni di voto, sarà possibile condividerli su Facebook (considerato, un po’ stranamente, un sistema chiuso) ma non su Twitter (considerato un sistema aperto). Mentre si discute dell’assurdità della normativa attuale, e anche del dubbio impatto che conoscere le intenzioni di voto ha sullo spostamento di voti, Rudy Francesco Calvo commenta su Europa l’applicazione delle norme ai social network.

La canzone di oggi era “Cherry blossom girl” degli Air

Ecco la puntata di oggi:

[audio:http://pod.radiopopolare.it/alaska_07_02_2013.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

Leave a Reply

Your email address will not be published.