keep calm and trust Nate Silver

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

Nate Silver è giovane, sicuro di sé, e a giudicare dalle sue analisi dei sondaggi nei precedenti turni elettorali americani, il miglior statistico elettorale sulla piazza. Il suo metodo matematico (che traccia medie e analisi accurate fra tutti i sondaggi disponibili) è spiegato pubblicamente, e Silver lavora per il New York Times, dove pubblica ogni giorno i risultati delle sue ricerche sul blog fivethirtyeight. Anche quando alcuni sondaggi prevedevano la vittoria di Romney nelle scorse settimane, Nate Silver ha sempre sostenuto che i dati predicessero una vittoria di Obama. Politico lo ha attaccato, accusandolo di voler condizionare il voto a favore dei democratici, ne è seguita una polemica fra lui e vari commentatori, culminata nel guanto di sfida lanciato via Twitter a Joe Scarborough della NBC: scommettiamo 2000 dollari che vince Obama, se perde li verso alla Croce Rossa, se vince li versi tu. Il New York Times, però si è dissociato – secondo Margaret Sullivan, public editor del giornale, il comportamento di Silver è stato molto inappropriato. E mentre si aprono i seggi stato per stato, stavolta Silver si gioca la reputazione.
Qui una cronologia della vicenda dal 1 al 4 novembre: Jack Mirkinson per Huffington Post, Elspeth Reeve per The Atlantic Wire, Joe Weisenthal e Henry Blodget per Business Insider.

Radio Popolare e Popolare Network vi aspettano questa notte in diretta con le proiezioni, i nostri inviati a Chicago, i corrispondenti dai vari stati e i risultati, dalle 00.50 alle 6 del mattino, e dalle 6 alle 9. Inoltre, il nostro liveblog e la nostra diretta Twitter (su @alaskaRP e @radiopopmilano).

La canzone di oggi era “Death to my hometown” di Bruce Springsteen

Ecco la puntata di oggi:

[audio:http://pod.radiopopolare.it/alaska_06_11_2012.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

1 Comment keep calm and trust Nate Silver

  1. Pingback: 4 more years | Alaska

Leave a Reply

Your email address will not be published.