il futuro secondo @nomfup

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

(sempre dalla bella raccolta di finte pubblicità vintage di YouTube, Skype, Twitter e Facebook che trovate qui, realizzata dall’agenzia pubblicitaria brasiliana Moma)

Oggi sul quotidiano Europa in edicola e sulla sua versione online trovate un giro di opinioni illustri raccolte da Filippo Sensi (che conoscete bene anche come blogger e trovate su Twitter come @nomfup) sulla base di una provocazione immaginifica: quale social media ci aspetta dopo Twitter? Da Gianni Riotta a Tom Standage dell’Economist, da Micah Sifry del Personal Democracy Forum a Riccardo Luna, da Fabio Chiusi a Piero Vietti al consulente della campagna di Obama 2008 Sam Graham Felsen, ma anche dalle risposte rilanciate su Twitter, ne emerge un quadro di interrogativi, tentativi di previsione, ipotesi alternative, ma anche quasi una mappa dei desideri – cosa vorremmo dal social media del futuro? Torneremo al lungo formato? Condivideremo di più su base affettiva oppure su un presupposto giornalistico? O parlare di Twitter come se potesse presto essere superato è fare del modernariato in anticipo? Ne parliamo direttamente con Filippo Sensi.

? La canzone di oggi era “King of anything” di Sarah Bareilles

Ecco la puntata di oggi:

[audio:alaska_24_02_2012.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

Il contributo dei lettori è essenziale al mio lavoro, puoi donare qui!

Leave a Reply

Your email address will not be published.