non è che se ne va

Paul Mason ha scritto ieri di una questione che, fra le storie da cui mi sento travolta in questi giorni, potrebbe sembrare minuscola: lo “spopolamento morale” di Twitter man mano che diventa più affollato –  il trolling organizzato, le minacce personali, gli insulti alle donne, ma anche l’autocensura preventiva per evitare fastidi. Il generale restringimento,… Continue reading