a voté

(this article was originally posted on Alaska at Radio Popolare)

Tunisia Elections

(Menzeh, vicino Tunisi, la coda il 23 ottobre, foto di Amine Landoulsi/AP)

Fra l’uccisione di Gheddafi e il terremoto in Turchia, la Tunisia ha votato. In pace, in tranquillità, e con un’affluenza straordinaria. Mentre aspettiamo gli esiti definitivi dello spoglio, dal quale emergerà la fisionomia della nuova assemblea costituente e il governo provvisorio verso le parlamentari, tre visuali – Elena Favilli in prima pagina sul Post di oggi sulla vittoria del partito islamico Ennahda, Gabriele del Grande del blog Fortress Europe intervistato da Andrea Coccia per Polis, e la più importante blogger dell’insurrezione tunisina, Lina Ben Mhenni, che spiegava perché avrebbe boicottato le elezioni.

? Le musiche di oggi erano “Pay me” di Tom Waits e “Moon” di Bjork

Ecco la puntata di oggi:

[audio:alaska 25 ott 11p.mp3]

Per scaricarla sul tuo computer clicca qui

1 Comment a voté

Leave a Reply

Your email address will not be published.